PRENOTA ORA

  • Ross Hotels Group 3892-660540-11156
  • Palazzo San Niccolo 4372-68745-11152
  • Palazzo Leopoldo 4369-46664-11153
  • Ultimo Mulino 220-264-11154
  • Palazzo San Lorenzo 5812-6546-11042
  • San Lorenzo Apartments 12290-5761-11155
  • 1 Notte1
  • 2 Notti2
  • 3 Notti3
  • 4 Notti4
  • 5 Notti5
  • 6 Notti6
  • 7 Notti7
  • 8 Notti8
  • 9 Notti9
  • 10 Notti10
  • 11 Notti11
  • 12 Notti12
  • 13 Notti13
  • 14 Notti14
  • 15 Notti15
  • 16 Notti16
  • 17 Notti17
  • 18 Notti18
  • 19 Notti19
  • 20 Notti20
  • 21 Notti21
  • 22 Notti22
  • 23 Notti23
  • 24 Notti24
  • 25 Notti25
  • 26 Notti26
  • 27 Notti27
  • 28 Notti28
  • 29 Notti29
  • 30 Notti30
  • 1 Camera1
  • 2 Camere2
  • 3 Camere3
  • 4 Camere4
  • 5 Camere5
  • 6 Camere6
  • 7 Camere7
  • 8 Camere8
  • 9 Camere9
  • 10 Camere10
  • 1 Adulto1
  • 2 Adulti2
  • 3 Adulti3
  • 4 Adulti4
  • 5 Adulti5
  • 6 Adulti6
  • 7 Adulti7
  • 8 Adulti8
  • 0 Bambini0
  • 1 Bambino1
  • 2 Bambini2
  • 3 Bambini3
  • 4 Bambini4
Verifica disponibilità

il chianti

Una terra da sempre sinonimo di bei paesaggi e di buon vino

Il Chianti è quel meraviglioso angolo di terra, posto tra Siena e Firenze, costituito dagli attuali comuni di Radda, Gaiole e Castellina, entrati a far parte del Senese all’inizio dell’Ottocento, durante la dominazione francese, e poi confermati alla Provincia di Siena con l’Unità d’Italia.

Nella storia del Chianti hanno avuto un ruolo di primo piano le vicende legate al cibo e soprattutto al vino. Basti pensare ad uno dei personaggi più importanti che visse durante il risorgimento, Bettino Ricasoli. Nella fattoria del suo castello di Brolio, Ricasoli intraprese ricerche enologiche che lo fanno a tutt’oggi ricordare come il padre del Chianti moderno. La sua ricetta per ottenere un vino di maggiore personalità è stata seguita negli anni e ha contribuito a rendere il Chianti conosciuto e apprezzato. Per arrivare ad una definizione dei confini del territorio del Chianti bisogna aspettare il 1924 con la costituzione legale a Radda in Chianti del Consorzio del Vino Chianti Classico. Le aziende della zona di produzione tradizionale si riunirono per proteggere il nome del loro vino. Come proprio emblema adottarono quello dell’antica Lega del Chianti: il Gallo Nero su fondo oro.