1. Quick reserve

    • Ross Hotels Group 3892
    • Palazzo San Niccolo 4372
    • Palazzo Leopoldo 4369
    • Ultimo Mulino 220
    • Palazzo San Lorenzo 5812
    • San Lorenzo Apartments 12290
    • Spa San Lorenzo 5812
    • 1 Notte1
    • 2 Notti2
    • 3 Notti3
    • 4 Notti4
    • 5 Notti5
    • 6 Notti6
    • 7 Notti7
    • 8 Notti8
    • 9 Notti9
    • 10 Notti10
    • 11 Notti11
    • 12 Notti12
    • 13 Notti13
    • 14 Notti14
    • 15 Notti15
    • 16 Notti16
    • 17 Notti17
    • 18 Notti18
    • 19 Notti19
    • 20 Notti20
    • 21 Notti21
    • 22 Notti22
    • 23 Notti23
    • 24 Notti24
    • 25 Notti25
    • 26 Notti26
    • 27 Notti27
    • 28 Notti28
    • 29 Notti29
    • 30 Notti30
    • 1 Camera1
    • 2 Camere2
    • 3 Camere3
    • 4 Camere4
    • 5 Camere5
    • 6 Camere6
    • 7 Camere7
    • 8 Camere8
    • 9 Camere9
    • 10 Camere10
    • 1 Adulto1
    • 2 Adulti2
    • 3 Adulti3
    • 4 Adulti4
    • 5 Adulti5
    • 6 Adulti6
    • 7 Adulti7
    • 8 Adulti8
    • 0 Bambini0
    • 1 Bambino1
    • 2 Bambini2
    • 3 Bambini3
    • 4 Bambini4
    Verifica disponibilità

    la storia

    Palazzo San Lorenzo e Colle Val D'Elsa: due storie in perfetta armonia!

    L'hotel Palazzo San Lorenzo è un prestigioso edificio ubicato nel caratteristico borgo di Colle Val d’Elsa, gioiello medievale nel cuore della Toscana, dove riscoprire un tesoro di storia, arte, natura e tradizioni, sullo sfondo di un paesaggio dal volto incontaminato.

    La costruzione, inaugurata nel 1635 come struttura ospedaliera, venne fatta costruire dalla famiglia Usimbardi, una famiglia molto potente e influente che decise di destinare a Colle Val d’Elsa, proclamata città e sede di una nuova diocesi, un ospedale più consono all’ascesa cittadina. Nel 1638, sempre grazie alla dinastia Usimbardi, l’ospedale fu ingrandito per renderlo disponibile alle classi meno abbienti e fu dotato di una farmacia (una spezierìa) che distribuiva gratuitamente i medicinali ai più bisognosi.

    Con un ulteriore lascito del 1641, di una certa Bartolommea detta la "Lombarda", la struttura fu ulteriormente ingrandita. Relativa all’antica vicenda dell’Ospedale di San Lorenzo, è da ricordare la decisione, presa dal granduca Pietro Leopoldo nel 1789, di ampliare la struttura ospedaliera; operazione testimoniata da una lapide ancora visibile posta sopra il portone d’ingresso.

    L’edificio, nel corso dei secoli, ha subito poi varie ristrutturazioni, particolarmente importante quella che risale al 1950-70, comprendente l’ampliamento degli spazi interni e lo smembramento della cappella, spostata e ricostruita nel corpo di fabbrica retrostante.