1. Quick reserve

    • Ross Hotels Group 3892
    • Palazzo San Niccolo 4372
    • Palazzo Leopoldo 4369
    • Ultimo Mulino 220
    • Palazzo San Lorenzo 5812
    • San Lorenzo Apartments 12290
    • Spa San Lorenzo 5812
    • 1 Notte1
    • 2 Notti2
    • 3 Notti3
    • 4 Notti4
    • 5 Notti5
    • 6 Notti6
    • 7 Notti7
    • 8 Notti8
    • 9 Notti9
    • 10 Notti10
    • 11 Notti11
    • 12 Notti12
    • 13 Notti13
    • 14 Notti14
    • 15 Notti15
    • 16 Notti16
    • 17 Notti17
    • 18 Notti18
    • 19 Notti19
    • 20 Notti20
    • 21 Notti21
    • 22 Notti22
    • 23 Notti23
    • 24 Notti24
    • 25 Notti25
    • 26 Notti26
    • 27 Notti27
    • 28 Notti28
    • 29 Notti29
    • 30 Notti30
    • 1 Camera1
    • 2 Camere2
    • 3 Camere3
    • 4 Camere4
    • 5 Camere5
    • 6 Camere6
    • 7 Camere7
    • 8 Camere8
    • 9 Camere9
    • 10 Camere10
    • 1 Adulto1
    • 2 Adulti2
    • 3 Adulti3
    • 4 Adulti4
    • 5 Adulti5
    • 6 Adulti6
    • 7 Adulti7
    • 8 Adulti8
    • 0 Bambini0
    • 1 Bambino1
    • 2 Bambini2
    • 3 Bambini3
    • 4 Bambini4
    Verifica disponibilità

    volterra

    Ammirate splendidi panorami della Val di Cecina dall'alto delle mura di Volterra

    Fondata appunto dagli etruschi su un’alta rupe di tufo che domina l’intera Val di Cecina, del periodo etrusco conserva ancora la Porta all'Arco e la Porta Diana. Il centro del paese è il Palazzo dei Priori e quindi l’omonima piazza. All'interno, nella Sala del Maggior Consiglio, si possono ammirare decorazioni e stemmi ottocenteschi. Molte altre sono le chiese e i monumenti che meritano di essere visti: il Duomo, innalzato a più riprese tra il XII ed il XIII secolo, il Battistero di San Giovanni che presenta una pianta ottagonale con pareti decorate con marmi bianchi e verdi.

    Splendida è anche la Fortezza Medicea, costituita da due fortificazioni unite da una cortina muraria. La rocca più antica presenta una torre a pianta semiellittica, mentre la cosiddetta Rocca Nuova, caratterizzata da un possente mastio, fu costruita per volontà di Lorenzo de' Medici. Da non dimenticare assolutamente è il Teatro Romano, che è stato riportato alla luce soltanto negli anni cinquanta. Il monumento risale alla fine del I secolo a.C. e la sua costruzione venne finanziata dalla ricca famiglia volterrana dei Caecina. Il teatro era parzialmente scavato nel pendio naturale di un'elevazione, sull’orma dei teatri greci. Alla fine del III secolo il teatro venne abbandonato e in prossimità dell'edificio scenico venne installato un impianto termale. In epoca medioevale, le mura cittadine inglobarono il muro di chiusura della parte più alta delle gradinate.

    Durante il tempo numerose civiltà hanno lasciato il segno su Volterra, creando una magistrale fusione tra arte etrusca, romana, medievale e rinascimentale, e rendendola una città unica e indimenticabile.